Il Quadrisole
Consulenza: +39.334.9920981
Il Quadrisole, Associazione di promozione sociale, a sostegno della persona e della famiglia

Psicologia Aumentata


La psicologia aumentata è una prospettiva innovativa che offre un modo nuovo di guardare alle teorie e alle tecniche tradizionali, grazie all’integrazione di strumenti tecnologici digitali nei vari modelli e ambiti del supporto psicologico e della psicoterapia.

Intervento che consente allo psicologo di far vivere ai propri pazienti esperienze metaforiche coinvolgenti, amplificate dall’immersione in una realtà virtuale, al fine di stimolare centri percettivi, emotivi, cognitivi e promuovere benessere e cambiamento.

Gli strumenti della Psicologia Aumentata sono le esperienze immersive, corti cinematografici sonorizzati ad hoc, accompagnati da una voce narrante – di un doppiatore o dello psicologo – fruibili tramite i visori di realtà virtuale(*).

(*)La realtà virtuale è un’esperienza immersiva che può facilitare il processo di cambiamento, attraverso la narrazione virtuale, amplificando percezione, pensieri ed emozioni.

Contattaci Contattaci per saperne di più...

La realtà virtuale (RV) trasforma l’utente da osservatore di un’esperienza a “protagonista” della stessa ,non più un passivo destinatario di informazioni, ma un soggetto in grado di modificare in tempo reale i contenuti della propria esperienza con le proprie scelte e azioni.

A ciò la RV si può considerare un’interfaccia “esperienziale” in cui la componente percettiva si fonde con l’interattività (percettiva coinvolgendo le capacità sia visiva, tattile che cinestetica); ne consegue quello che viene definito senso di presenza, la “sensazione di essere dentro l’ambiente virtuale” anche se veniamo a trovarci in un ambiente diverso.

La RV trova applicazione in diversi ambiti quali l’apprendimento e l’addestramento; in ambito medico per l’addestramento chirurgico, la riabilitazione neuromotoria, il potenziamento diagnostico, la terapia del dolore; in ambito psicologico trova riscontro nei disturbi d’ansia, nello stress, nel dolore acuto, nei disturbi dell’immagine corporea, nei disturbi alimentari, nel PSTD, nelle fobie, maggiori saranno i campi di applicazione con l’evoluzione della stessa tecnologia.


La RV detta anche cyberterapia ha come obiettivo quello di porre il paziente in una esperienza simulata di situazioni che richiamino la vita reale , le quali sono percepite come particolarmente minacciose o critiche per il soggetto. L‘esperienza simulata permetterà al soggetto di gestire le emozioni negative così elicitate in un ambiente sicuro, protetto, dove il soggetto verrà sostenuto, accompagnato dallo psicologo.

Ci permetterà inoltre la possibilità di favorire di esperienze coinvolgenti e autorealizzanti.

Awe, stupore, meraviglia per J.Mezirow (1991:2012) è considerata una sensazione alla base delle esperienze trasformative, capace di indurre il soggetto ad una visione critica e ad una rielaborazione delle proprie credenze. Questo “vivere” l’esperienza genera consapevolezza che si tramuterà in cambiamento.



Contattaci Contattaci per saperne di più...
Torna SU